domenica 1 aprile 2012

PIZZA DI PASQUA AL FORMAGGIO MARCHIGIANA


pizza di pasqua al formaggio


Mi piace un sacco tornare indietro con la mente a quando ero bambina, in verità lo faccio spesso e in occasione delle feste importanti non posso proprio fare a meno di viaggiare nel tempo e cercare ad ogni costo di sentire gli odori legati alla mia infanzia.  Il profumo di questa pizza al formaggio ad esempio lo sento ancora benissimo se mi concentro anche perché questa sorta di torta salata era una di quelle cose che detestavo con tutta me stessa, eh eh eh non lo avreste mai pensato lo so ma è la verità, ogni volta che mia nonna veniva a casa con questa tipicità io scappavo via. Poi con il tempo ho imparato ad apprezzarla e anche tanto, non c'è Pasqua senza " pizza cascio e oe " come la chiamano dalle mie parti ovvero pizza formaggio e uova. 




Naturalmente ho voluto usare il lievito madre per renderla ancora più antica e decisamente migliore rispetto a  quella con il lievito di birra, rimane più morbida nel tempo e il sapore è spettacolare, per darvi l'idea vi lascio la frase di mia figlia " oh ma' non è bona ....... de piùùùù " !! E anche queste so' soddisfazioni.
Va consumata con ogni tipo di salume ma con il salame o  il ciauscolo marchigiano è una vera delizia.


Partecipo al contest raccolta di Laura in cucina 






Cominciamo così:

la sera prima rinfrescate 
30gr. di lievito madre con 30gr. di farina O e 15gr. di acqua

la mattina successiva rinfrescate il lievito ottenuto cioè 
75gr. di lm con 75gr. di farina O e 38gr. di acqua

dopo tre ore circa inizia l'impasto vero e proprio

  • nell'impastatrice mettete tutto il lm circa 190gr. 
  • 160gr. di acqua tiepida
  • 350gr. di farina O
  • 2 uova
  • 60gr. di olio di oliva 
  • un pizzico di sale
  • pepe macinato al momento ( secondo il proprio gusto )
  • 150gr. di percorino stagionato grattugiato
  • 130gr. di parmigiano reggiano grattugiato


Impastate fino a che tutto non si stacca dalla ciotola, mettete in uno stampo alto e stretto ( il mio è di diametro 16 e alto 12 ) e fate lievitare fino al raddoppio. Ci possono volere molte ore, io ad esemprio dopo un paio d'ore l'ho messo in frigo e tirato fuori la mattina successiva per lasciarlo lievitare ancora fino al pomeriggio. Dovete capire quando è ora di cuocere guardando l'impasto e non l'orologio ^__^
Cuocete a 180° e fate la prova stecchino.

Naturalmente Chabba è brava e vi lascia anche la ricettuzza con il lievito di birra 

Lievitino

  • 100gr. di farina O
  • 65gr. di acqua temp. ambiente
  • 7gr. di lievito secco

Impastare e lasciar raddoppiare di volume

  • Al lievitino aggiungere 250gr. di farina O
  • 130gr. di parmigiano reggiano
  • 130gr. di pecorino stagionato
  • 2 uova
  • 60gr. di olio di oliva
  • 80gr. di acqua temp. ambiente


Impastare come sopra e lasciar raddoppiare di volume poi cuocere.

32 commenti:

  1. Anch'io ricerco i profumi dell'infanzia e poterli ricreare nella mia cucina mi da tante soddisfazioni!!Oggi ho preparato una pizza dolce di Pasqua,ora non mi rimane provare questa salata!!Ti è venuta una meraviglia!!
    Bravissima!!

    RispondiElimina
  2. Fantastica! Sa proprio di tradizione. Brava!

    RispondiElimina
  3. questa la conosco bene...che bontà!

    RispondiElimina
  4. Io la farò con il lievito di birra. Deve essere proprio squisita.
    Grazie !
    Buona serata.

    RispondiElimina
  5. che meraviglia questa pizza...peccato non averla mai assaggiata...mi segno la ricetta così provo a cimentarmi!

    RispondiElimina
  6. mamma mia deve essere buonissima! complimenti come sempre!!!!

    RispondiElimina
  7. complimenti!
    le tue immagini dimostrano tutta la tua bravura!!!
    io non l'ho fatta spesso, ma a parte l'estetica devo dire che era bona bona!
    credo che lo stampo sia fondamentale...una cosa che dovrò aggiustare la prossima volta!
    ciao e a presto!

    RispondiElimina
  8. Ciao, una pizza di cui abbiamo letto spesso in giro per i blog, ma che non ci siamo ancora decise a provare! Amanti come siamo dei formaggi non possiamo che apprezarla...rimedieremo a breve alla mancanza!
    baci baci

    RispondiElimina
  9. E' perfetta!!! Sono rimasta incantata davanti a questo capolavoro!!! I miei complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  10. pazzesca...golosissima... complimentiiiiiii!!

    RispondiElimina
  11. Ma che bel regalo mi hai fatto stamane:
    Stavo giusto pensando di provarla con il mio lm Appena arriva il sole provo a fare la mia ricetta usando la tua dose Ciao

    RispondiElimina
  12. bella la tua pizza pasquale!!!!grazie per la ricetta!!!!!

    RispondiElimina
  13. Bravaaaaaa Chabb che pensi anche a quelle poverette come me che non si sono ancora azzardate a provare a fare il lievito madre ^_^
    Ammazza che bella e che buona sta pizza..non la conoscevo...
    Ti è venuta davvero uno spettacolo :))

    RispondiElimina
  14. Sandraaaa, la pizza al formaggio la adoro!!! Lo sai, quando vado in Umbria la mangio sempre (è diversa da quella umbra?) e mi piace troppo.... non avevo la ricetta per farla in casa, la tua è collaudata!! Me la segno!! Grazie, sei sempre utilissima!! ^_^
    Bacioni,
    Franci

    RispondiElimina
  15. ma è una bellezza... complimenti!

    RispondiElimina
  16. grazie a tutti voi, baciottoooooo!!!!

    RispondiElimina
  17. E' praticamente la sorella della torta di pasqua Umbra!! Ed è buonissima!! Bravissima!! per come ti è venuta e per la spiegazione dettagliata!! Buon week end carissima!!!
    Un abbraccio!!
    Maria Luisa!

    RispondiElimina
  18. che bellla!!come sanno essere le tue delizie...brava..baci

    RispondiElimina
  19. Squisita!!! anche io la faccio spesso e non solo a Pasqua, la ricetta me l'ha tramandata mia nonna.
    baci Dany

    RispondiElimina
  20. che buona, quella che faccio io è...umbra , ma mi sembrano molto simili , nella mia c'è lo strutto, la farò venerdì santo , non è pasqua senza torta al formaggio! lo sai, anch'o da piccolina non ne volevo sentir parlare , poi l'ho assaggiata ed è sbocciato un amore eterno!brava Chabb, non perdere queste belle tradizioni, un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  21. Carissima, che salto indietro mi hai fatto fare! La preparava anche mia mamma, pur essendo riminese, ma questa pizza di Pasqua era da noi tutti amatissima e non sai che piacere trovare qui da te la ricetta, così potrò rifarla, dopo tanti anni, e farla sentire a Luca che non la conosce nemmeno!
    Bacioni e buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  22. Che brava!!! Io l'ho provata una volta con il lievito di birra, buona davvero, ma quasi quasi ora provo la tua! Sempre con il lievito di birra però, non mi sento all'altezza della madre :D :D

    RispondiElimina
  23. Ciao Chabbina!!!!!! hooooooo ma sai che non l'ho mai assaggiata....mmmm che voglia che mi hai fatto venire....e sono solo le 9 del mattino. Certo che con passare degli anni cambiano i gusti eh...e per fortuna!!! ti immagini perdersi queste bonta'!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  24. fracassona ciao, nonostante oggi con il mio stomaco sottosopra non sia giornata per vagabondare sui blog mangerecci, qui non ho potuto non fermarmi....
    un bacione

    RispondiElimina
  25. Fatta anche io un paio di settimane fa, ma la prossima volta rubo la tua versione col lievito madre.

    RispondiElimina
  26. In effetti perchè farla solo a Pasqua! E' così buona!

    RispondiElimina
  27. L'ho fatta anch'io negli anni passati, è davvero buona!

    RispondiElimina
  28. le mie origini umbre non mi consentono una Pasqua senza la pizza di formaggio,nel tempo ho imparato a farla , e dallo scorso anno anch'io con la pasta madre , la prossima settimana sono ..d'impasto! ti è venuta bellissima , evviva le buone tradizioni! ti abbraccio e ti auguro una serena Pasqua, ciao Reby

    RispondiElimina
  29. E' bellissimo il tuo blog, anch'io sono marchigiana e vado pazza per la pizza di formaggio ma la faccio diversa da come la fai tu. Ora provero' a fare la tua ricetta. Ma mi interessa anche sapere il nome di una tua amica che fa le cose all'uncinetto il cui link era su "Ti potrebbe anche interessare" di una settimana fa. Ti ringrazio e ti mando un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie mille per la visita, magari inviami la tua ricetta cosi' la provo, io sono curiosa e mi piace molto provare !!
      Riguardo la mia amica dell'uncinetto dovresti darmi qualche altro indizio per riuscire a trovare il post, forse è l'Ostessa .....

      RispondiElimina

      Elimina

Ringrazio tutti voi che lasciate il segno e prego vivamente gli anonimi di firmarsi inoltre vi ricordo che potete consigliare questo post con il tasto g+1 di google, besos