domenica 2 dicembre 2012

LE NEOLE ABRUZZESI




Il nome di questi dolci tipici d'Abruzzo mi è sempre piaciuto tanto e non so il perché, quello che so è che sono buonissime in qualsiasi modo,  con la crema di nocciole come con della buona marmellata di frutti di bosco e sicuramente speciali con la crema pasticcera.

Il ferro per farle me lo ha regalato Sandra e una volta le avevamo fatte insieme le neole  ma da sola non mi ero ancora cimentata poi oggi la giornata era perfetta per mettersi all'opera e con i consigli di un'abruzzese doc come lei non si poteva sbagliare niente.
Non sono certo perfette anzi da qualche parte sono un po' bruciacchiate ma fa parte del gioco e rende tutto ancor più rustico l'importante è che siano buone e vi assicuro che lo sono senza ombra di dubbio !!




Per la ricetta vi rimando da lei così avrete modo di conoscere un blog che merita e dove tutto è fatto con il cuore !!!





15 commenti:

  1. Io voto per la crema di nocciole....ma mi piacerebbe anche la marmellata di fichi, tanto per non farmi mancare nulla!!
    Ma le hai arrotolate subito dopo la cottura???
    Ok, vado a vedere se me lo dice la "tua Sandra"!!

    P.S. E il tuo mitico camper.....hai fatto altri giri, tu e tutta la tua arca??

    Saluti liguri

    Fabiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabiana brava vai da lei che spiega tutto ^_^ !! Con il camper per adesso giriamo in zona, con la scuola è un po' problematico spostarsi lontano ma addaveni' primavera ^^

      Elimina
  2. Anche tu sempre alla ricerca di cose sfiziose.....sono meravigliose...ora devo comperare sto stampo qua!!!!

    RispondiElimina
  3. Mio cognato è abruzzese e mia sorella mi aveva tanto parlato delle neole .. ora che le vedo capisco quanto goduriose siano!!!

    RispondiElimina
  4. Non conoscevo questi dolcetti, sono deliziosi. Un abbraccio, buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  5. ma come sono belle *__* io impazzisco per i dolci tradizionali! nell'incertezza della farcia che preferisco, posso prenderle tutte? :D ahahahah ciao ti auguro una buona settimana e complimenti :-*

    RispondiElimina
  6. quanto vorrei essere a casa tua per gustarmi quelle meraviglie..bacione simmy

    RispondiElimina
  7. ciao chabb
    allora senza attrezzo posso solo sbavare davanti alle foto!!
    baci

    RispondiElimina
  8. mi lasci sempre piacevolmente a bocca aperta con tutte le squisitezze che prepari, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. ..bellissime!! Le ho mangiate e mi piacciono molto, ma non ho mai comprato lo stampo (sarà perché ho due cassetti e due ante del mobile in che strabordano di oggetti per la cucina??)...ma magari, visto che si avvicina il Natale... ;D

    RispondiElimina
  10. che belle Sandra!!!! non sapevo si potessero anche farcire...

    RispondiElimina
  11. quanto le adoro....io le ho sempre chiamate ferratelle.......ma dovrebbero essere uguali!

    RispondiElimina
  12. le avevo viste su FB e mi avevano colpita!!! anzi no ho sbavato quando le ho viste :-D che bontà Sandra, peccato non avere il ferro per farle!!

    RispondiElimina
  13. Ottime ne mangio tante in estate in Abruzzo....Bravaaaa

    RispondiElimina

Ringrazio tutti voi che lasciate il segno e prego vivamente gli anonimi di firmarsi inoltre vi ricordo che potete consigliare questo post con il tasto g+1 di google, besos