domenica 13 gennaio 2013

CROSTATA DI MELE COTOGNE E LA FROLLA ALL'OLIO DI OLIVA



La frolla all'olio di Sandra è sempre una garanzia per questo tipo di crostate rustiche e genuine.
Ve la consiglio e può essere aromatizzata a piacimento con qualsiasi liquore come ho fatto con questa usando il Milk ma provatela con il Rum come consiglia Milù o con il Mistrà, una bomba..Tempo fa la feci con le arance amare e si adatta benissimo a quel tipo di marmellata.
Anche qui non ho messo il tuorlo perché le uova erano sufficientemente grandi ma ora basta chiacchiere passiamo ai fatti.

Hasta la vista..









Ingredienti

la frolla 
  • 2 uova intere grandi
  • 210 g. di zucchero
  • 150 g. di olio di oliva
  • 400 g. di farina OO per dolci
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 3 cucchiai di liquore Milk
  • scorza di limone grattugiata 

la farcia
  • 500 g. di marmellata di mele cotogne
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 40 g. di nocciole tritate
  • granella di zucchero


Mettete la farina setacciata con il lievito sulla spianatoia, versate nel mezzo le uova, lo zucchero, il limone e l'olio, iniziate ad impastare con una forchetta, aggiungete il liquore  e formate una palla liscia.

In una ciotola versate la marmellata di mele cotogne, il cacao e le nocciole e amalgamate il tutto.
Stendete un po' più dei due terzi sulla carta forno ( io ho utilizzato uno stampo rettangolare ), farcite con la marmellata e con la pasta rimasta formate dei cordoncini che andranno a formare la classica rete. Guarnite con la granella e cuocete a 180° per 30-40 minuti.


29 commenti:

  1. La frolla all'olio d'oliva mi manca, e siccome sono una grande fan della pasta frolla mi annoto la ricetta e la proverò quanto prima!!! Buona domenica.

    RispondiElimina
  2. La frolla con l'olio anche io non l'ho mai provata, quindi mi sa che la proverò.Ormai sono lanciatissima!stai a vedè che casino,eh? :-D
    baci bella bimba!

    RispondiElimina
  3. La provo, mi piace la frolla con l'olio, ma quelle provate fin'ora non mi sono piaciute, questa mi attrae, io la faccio uguale, con il lievito, ma con il burro, la provo, cosa è il liquore milk?
    Sandra vorrei sapere da te, in tutta onestà se hai piacere ad avere uno scambio reciproco fra i nostri blog, su fb c'è una sorta di resa dei conti, anche io sto cancellando le persone che non tollero più per tanti motivi, ti prego di essere onesta con me, io, come avrai capito sono molto franca e disposta a difendere sempre gli altri anche a costo di rimetterci (come è successo), vorrei la stessa cosa dai miei amici, grazie cara, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tamara io ho preso una decisione riguardo FB perché non ha alcun senso tenere gente sconosciuta, anche con chi conosco per il blog sto attuando lo stesso metodo perché comunque ho la mia pagina e se uno vuole seguirmi può farlo lì senza problemi.
      Facebook è diventato un luogo in cui lo scambio di opinioni sfocia sempre in liti e schieramenti e questo onestamente non fa per me poi trovo assolutamente ingiusto andare a contestare in maniera barbara ( è successo più di una volta ) nelle bacheche degli altri perché non si hanno le stesse idee.
      Lo scambio reciproco certo che ci può essere tra i nostri blog non ho nessun problema però di me sai benissimo che sono CONTRO ogni sorta di crociata contro tizio e caio solo perchè ha usato la margarina piuttosto che l'olio di semi e via dicendo, la libertà prima di tutto.
      Non aspettarti da me la difesa ad ogni costo come anche l'attacco ad ogni costo soltanto perchè siamo "amiche", l'ho fatto in passato ma non mi piace e non lo trovo giusto. Qualcuno c'è rimasto male ma questa è un'altra storia.

      Il milk è un liquore molisano con il quale si fa un dolce tipico molto buono che trovi nel blog di Nilu'.

      Come fai a sapere se ti piace se usi il burro a posto dell'olio ?

      Ciao e grazie per il passaggio

      Elimina
    2. La conosco perché l'ho fatta una volta, ma non era una ricetta ben fatta, ma aveva un buon sapore e mi è capitato di mangiarla a casa di amici.
      Non ti ho chiesto nessuna difesa, ma bensì se volevi continuare ad avere con me uno scambio reciproco di pareri sulla cucina, stop, non ho chiesto altro, io non ho bisogno di spalle quando devo discutere con qualcuno, era una semplice domanda, mi sembrava anche abbastanza chiara, l'oggetto era "una semplice amicizia su un argomento che ci accomuna" solo ed esclusivamente questo, io per parlare di altro ho altra gente, io amo la politica ma le chiacchierate di politica le faccio con altre persone, non preoccuparti, spero di essere stata abbastanza esaustiva...

      Elimina
    3. Ho capito perfettamente quello che mi avevi chiesto ma ho voluto essere ulteriormente chiara anche per gli altri.
      Ci mancherebbe che non possiamo avere uno scambio reciproco sulla cucina anzi, magari non mi vedi commentare ma io sono un po' pigra e a volte leggo e passo semplicemente poi ci sono giorni in cui vado da tutti a dire anche solo ciao.

      Elimina
  4. l'aspetto è splendido, non conoscevo questa alternativa alla solita pasta frolla, grazie per aver condiviso.... buona domenica pomeriggio ! Un bacione....

    RispondiElimina
  5. te la rubo Sandra, devo davvero decidermi a provarla =) un bacione cara <3

    RispondiElimina
  6. eccolaaaaaaaa...madò chabb il tuo post è apparso nel mio blog roll sotto il mio sul tacchino di Natale...è un'aggressione calorica ahahahah.....
    p.s.
    mi piace questo mondo del blog e mi sta piacendo un sacco anche quello di f.b. senza mai prendere posizioni, accettando e rispettando i gusti degli altri...così vivo io *_^....andremo sempre daccordo vero ^____^
    smuackkkkkkkkk

    RispondiElimina
  7. Mi piace questa frolla rustica, la segno tra i preferiti! Buona domenica

    RispondiElimina
  8. Sebbene con una ricetta diversa, ho fatto la frolla all'olio proprio oggi pomeriggio per la prima volta! La rifarò e magari la prossima volta, proverò la tua versione. Buon pomeriggio,
    serena

    RispondiElimina
  9. Sembra buonissima, il dolce perfetto per la domenica pomeriggio!

    RispondiElimina
  10. La frolla all'olio d'oliva non l'avevo mai sentita!Mi ha incuriosita molto, di sicuro la proverò!

    RispondiElimina
  11. Ciao Sandra, per Natale con la frolla all'olio ho fatto i biscotti ... sono venuti buonissimi ... anche la tua crostata fa venire l'acquolina!!!
    Passa a trovarmi, ho pubblicato la mia intervista a Fabio Picchi del Cibreo !
    http://architettandoincucina.blogspot.it/2013/01/1-appunti-di-toscana-fabio-picchi.html
    Ti aspetto!!!

    RispondiElimina
  12. per ora mi sono limitata ad usare l'olio per i muffin, credo che presto lo proverò anche per la frolla.

    RispondiElimina
  13. La pasta frolla mi piace tantissimo e questa frolla all'olio di oliva devo provarla senz'altro!
    Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  14. Un dolce favoloso, segno subuto la ricetta. Buonaserata Daniela.

    RispondiElimina
  15. Adoro la frolla con l'olio mi sembra molto più leggera della tradizionale, non conosco il liquore milk ma ho visto che hai già risposto in un commento precedente. che dire se non che è un bel dolce tutto da provare, un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Ma sai che non ho mai provato la frolla con l'uovo? devo promettermi di farla
    ciao buona giornata!!

    RispondiElimina
  17. è buonissima la frolla all'olio, mi piace anche di più della classica al burro :) bravissima Sandra! buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  18. Che buona questa crostata, piace anche a me la frolla all'olio d'oliva, la trovo molto gustosa!

    RispondiElimina
  19. che spettacolo questa crostata, gnam! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  20. Salve!
    Volevo sapere come fare x trovare la ricetta della focaccia allo yogurt??
    Per piacere mi aiuti che sto diventando matta :)
    La ringrazio Marty!

    RispondiElimina
  21. Non fatemi vedere queste foto alle 16,50 ....per favoreeeeeeee

    RispondiElimina
  22. Ciao, è la prima volta che ti leggo e vorrei provare a fare questa torta domani sera!
    La pasta frolla quanto deve riposare in frigorifero? Se dovessi avere fretta posso metterla anche in freezzer?

    Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gloria, non c'è bisogno di metterla in frigo, io l'ho impastata poi ho preparato la farcia e quindi l'ho stesa.
      Se hai bisogno sono qui !!!

      Elimina
  23. Perfetto! ti ringrazio per la pronta risposta! Ti farò sapere come viene! Ho visto che hai un sacco di ricette che proverò! i muffin cioccomenta sembrano favolosi!

    RispondiElimina
  24. Ciao! E' qualche sera che mi è presa la fantasia di sperimentare dei nuovi dolci in cucina..e le tue ricette mi sembrano così genuine e autentiche che davvero viene voglia di mettersi ai fornelli! Ho provato la crostata e a me è piaciuta moltissimo, per consistenza e sapore..purtroppo non avevo un liquore adatto ed alla fine ho messo il Porto..ma i risultato è certamente migliorabile! La consistenza della crostata è abbastanza spessa, rustica..ottima per la colazione e per dare l'energia giusta alla giornata! Grazie mille per le tue idee in cucina, che condividi così generosamente! Alla prossima FLO

    RispondiElimina

Ringrazio tutti voi che lasciate il segno e prego vivamente gli anonimi di firmarsi inoltre vi ricordo che potete consigliare questo post con il tasto g+1 di google, besos

Related Posts with Thumbnails